Home Page    Città di Finale Ligure - Via Pertica 29 - Centralino 019.68901 - Fax 019.680.135         









Versione Italiana   English version

 

 

Polizia Municipale
Indirizzo: Via Ghiglieri 16
eugenio.minuto@comunefinaleligure.it

Dirigente e Comandante la Polizia Municipale Dott. Eugenio Minuto
riceve  su appuntamento.

 


Orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00
           giovedì dalle ore 15,00 alle ore 17,00
           sabato e domenica chiuso

Orario Ufficio Messi Comunali :
          
martedì e giovedì dalle 10,00 alle 12,00
           giovedì dalle 15,00 alle 17,00
  

 

 Tel: 019 691380 - 019 690833  Fax: 019 680476



Cosa Fare per?

* Pagamento, ricorso a contravvenzioni al C.d.S.

* Richiesta occupazione di suolo pubblico

* Richiesta per concessione passo carrabile

* Richiesta autorizzazione mobilità invalidi

* Richiesta copie incidenti stradali

* Richiesta transito Z.T.L.

* Comunicazione di cessione di fabbricato

* Smarrimento patente di guida e carta di circolazione

 

Pagamento di una contravvenzione e ricorsi

Una contravvenzione si può pagare entro sessanta giorni dalla notifica nei seguenti modi:

* all'ufficio postale mediante il bollettino di c.c.p. allegato al verbale della contravvenzione. Se il bollettino allegato si perde o si deteriora, si può effetturare il versamento con altro bollettino sul c.c.p. n. 305177 intestato a COMUNE DI FINALE LIGURE Ufficio Polizia Municipale, su cui si indicherà la seguente causale di versamento: pagamento verbale n.___, targa veicolo_______;

* presso le agenzie della Cassa di Rsparmio di Genova e Imperia sul territorio;
Le ricevute dell'avvenuto pagamento vanno conservate per cinque anni dalla notifica.

Per il pagamento del "preavviso" per violazione alle disposizioni riguardanti la sosta di veicoli, lo stesso deve essere effettuato entro 5 (cinque) giorni. Trascorso tale termine verrà notificato verbale entro 150 giorni con l'aggiunta delle spese di notifica.

Se il pagamento non è effettuato nei termini previsti, eccetto nei casi di ricorso, la riscossione delle somme dovute a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria avviene tramite ruolo.

In caso di erronea iscrizione a ruolo per pagamento già avvenuto il procedimento viene annullato mediante presentazione al Comando della cartella esattoriale e della ricevuta dell'avvenuto pagamento.

RICORSI

Avverso ai verbali del C.d.S. è ammesso ricorso al Prefetto nel termine di 60 giorni dalla contestazione o notificazione della violazione qualora non sia stato effettuato il pagamento in misura ridotta. Il ricorso viene proposto al Prefetto del luogo della commessa violazione, da presentarsi all'ufficio o Comando cui appartiene l'organo accertatore, ovvero da inviarsi agli stessi con raccomandata con ricevuta di ritorno. Entro lo stesso termine è ammessa opposizione al Giudice di pace competente per territorio.

 

Richiesta di occupazione suolo pubblico

Per effettuare un'occupazione di suolo pubblico per esecuzione di lavori edili è necessario:

* compilazione del modulo di richiesta da presentarsi almeno 10 giorni prima dell'occupazione;

* n. 2 marche da bollo di Euro 14,62;

* versamento tassa occupazione suolo pubblico da effettuarsi su c.c.p. 11315173 intestato a COMUNE DI FINALE LIGURE con la seguente causale: pagamento COSAP/edilizia, mq___, via______________, dal________ al_________. L'importo da versare viene calcolato presso il Comando.

 

Concessione passi carrabili

L'Art. 22 del C.d.S. prevede che senza la preventiva autorizzazione dell'ente proprietario della strada non possono essere stabiliti nuovi accessi e nuove diramazioni dalla strada ai fondi o ai fabbricati laterali, né nuovi innesti di strade soggette ad uso pubblico o privato. Gli accessi o diramazioni già esistenti, ove provvisti di autorizzazione, devono essere regolarizzati. I passi carrabili devono essere individuati con l'apposito segnale, previa autorizzazione dell'ente proprietario. Sono vietate trasformazioni di accessi o di diramazioni già esistenti e variazioni nell'uso di questi, salvo preventiva autorizzazione dell'ente proprietario della strada.

Chiunque apre nuovi accessi o nuove diramazioni ovvero li trasforma o ne varia l'uso senza l'autorizzazione dell'ente proprietario, oppure mantiene in esercizio accessi preesistenti privi di autorizzazione, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da Euro 155,00 a Euro 624,00.

Chiunque voglia regolarizzare un passo carrabile dovrà:

* compilare l'apposito modulo di richiesta;

* effettuare versamento di Euro 30,00 su c.c.p. n. 276170 intestato a COMUNE DI FINALE LIGURE Servizio Tesoreria con la seguente causale: concessione passo carrabile;

* allegare alla domanda una fotografia dell'accesso per il quale si richiede il passo carrabile e una piantina del luogo ove è ubicato lo stesso.

 

Richiesta autorizzazione in deroga per mobilità persone invalide

Per la circolazione e la sosta dei veicoli a servizio delle persone invalide con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta, il sindaco rilascia apposita autorizzazione in deroga, previo accertamento sanitario specifico. L'autorizzazione è resa nota mediante l'apposito contrassegno invalidi. Il contrassegno è strettamente personale, non è vincolato ad uno specifico veicolo ed ha valore su tutto il territorio nazionale.

Per il rilascio dell'autorizzazione, l'interessato deve presentare domanda al sindaco del comune di residenza, nella quale, oltre a dichiarare sotto la propria responsabilità i dati personali e gli elementi oggettivi che giustificano la richiesta, deve presentare la certificazione medica rilasciata dall'ufficio medico-legale della A.S.L. di appartenenza, dalla quale risulta che nella visita medica è stato espressamente accertato che la persona per la quale viene chiesta l'autorizzazione ha effettiva capacità di deambulazione sensibilmente ridotta. L'autorizzazione ha validità 5 (cinque) anni. Il rinnovo avviene con la presentazione del certificato del medico curante che confermi il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al rilascio.

 

Incidenti stradali

Orario Ufficio Infortunistica Stradale: LUNEDI' dalle ore 10,00 alle ore 12,00

Gli organi di polizia di cui all'Art. 12 del C.d.S. effettuano il rilievo del sinistro stradale finalizzato ad accertare i reati, gli illeciti e le responsabilità. Gli interessati possono chiedere agli organi di polizia le informazioni acquisite relativamente alle modalità dell'incidente, alla residenza ed al domicilio delle parti, alla copertura assicurativa dei veicoli e ai dati di individuazione di questi ultimi.

Per ottenere le informazioni gli interessati devono rivolgersi al Comando o ufficio cui appartiene il personale che ha proceduto alla rilevazione del sinistro.

Il Comando o ufficio è tenuto a fornire, previo pagamento delle eventuali spese, le informazioni richieste secondo le vigenti disposizioni di legge; in caso di incidente che abbia causato la morte di una persona, le informazioni sono fornite, previa presentazione di nulla-osta rilasciato dall'Autorità Giudiziaria competente. Se dall'incidente siano derivate lesioni alle persone, le informazioni sono fornite, in pendenza di procedimento penale, previa autorizzazione dell'Autorità Giudiziaria, ovvero previa attestazione prodotta dall'interessato e rilasciata dalla medesima Autorità dell'avvenuto decorso del termine utile previsto per la presentazione della querela (90 giorni).

Il Comando Polizia Municipale di Finale Ligure rilascia copie di incidenti stradali su richiesta degli interessati da presentare sull' apposito modulo corredate da ricevuta di pagamento come dalla sottostante tabella:

- Estratto del rapporto € 5,00 tramite c/c/p n.276170
- Copia conforme originale del libretto di rilevazione € 40,00 tramite         c/c/p n. 276170
-  Foto a colori in originale € 35,00 tramite c/c/p 276170
(Per il ritiro, a mano, tramite fax o posta semplice, basta presentare  insieme alla domanda la ricevuta di versamento postale)

 

Zone a traffico limitato

Con ordinanza n.290 del 27 novembre 2009 sono stati fissati i nuovi criteri di funzionamento del ZTL. Le aree interessate riguardano i  centri storici di Borgo, Marina e Varigotti che, escluso il primo, restano chiusi al transito 24 ore su 24. L' accesso al centro storico di Finalborgo è consentito dalle ore 6.00 alle ore 9.30 (Porta Reale dal lunedì al sabato, Porta Testa tutti i giorni). Al di fuori di tale orario l' accesso è consentito, come nei due casi precedenti, previa autorizzazione scritta rilasciata dal Comando.

Gli aventi diritto alla concessione dell' autorizzazione al transito in via continuativa, specificati nella  suddetta ordinanza, dovranno presentare domanda a mezzo dell' apposito modulo. In caso di comprovata necessità ddi  accesso temporaneo gli interessati dovranno rivolgersi presso il Comando comunicando la targa del veicolo e il motivo della richiesta.
Qualora tale richiesta venga accolta  il Comando rilascerà un permesso di transito provvisorio.
Gli accessi sono controllati da sistemi elettronici omologati, con contestazione differita delle infrazioni.


Comunicazione di cessione di fabbricato

(Art. 12 D.L. 59/78).

Chiunque cede la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo consente, per un tempo superiore a un mese, l'uso esclusivo di un fabbricato o di parte di esso ha l'obbligo di comunicare all'Autorità Locale di Pubblica Sicurezza, entro 48 (quarantotto) ore dalla consegna dell'immobile, la sua esatta ubicazione, nonché le generalità dell'acquirente, del conduttore o della persona che assume la disponibilità del bene e gli estremi del documento di identità o di riconoscimento, che deve essere richiesto all'interessato. La suddetta comunicazione può essere effettuata anche a mezzo di lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Ai fini dell'osservanza dei termini vale la data della ricevuta postale. La non ottemperanza comporta una sanzione pecuniaria da EURO 103,00 a EURO 1549,00.

 

Smarrimento patenti di guida e carte di circolazione

Patente di guida (D.P.R. 104 del 9 marzo 2000)

In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione della patente, entro 48 ore dalla constatazione, il titolare deve farne denuncia agli organi di polizia compilando l'apposito modulo su cui è applicata una fotografia, contestualmente viene rilasciato un permesso provvisorio di guida della validità di 90 (novanta) giorni. Dal momento del rilascio del permesso provvisorio di guida, la patente identificata nella denuncia non è più valida. Il titolare che successivamente alla denuncia rientrasse in possesso della patente di guida deve provvedere alla sua distruzione. Il duplicato verrà trasmesso per posta-contrassegno all'indirizzo di residenza del titolare entro i 90 giorni di validità del permesso provvisorio di guida; qualora il duplicato non pervenga entro tale termine il permesso provvisorio si intende prorogato fino al momento della consegna.

Qualora invece gli organi di polizia, all'atto della denuncia, facciano presente che è impossibile estrarre il duplicato della patente, al suo rilascio provvedono gli uffici provinciali della Motorizzazione Civile e dei trasporti in concessione, entro 30 giorni dalla data di presentazione dell'apposita domanda da parte del titolare. Alla medesima domanda è allegata la denuncia resa agli organi di polizia.

Nel caso in cui la patente di guida sia deteriorata al punto da rendere illeggibili i dati in essa contenuti, al rilascio del duplicato provvedono gli uffici provinciali della Motorizzazione Civile e dei trasporti in concessione, entro 30 giorni dalla data di presentazione dell'apposita domanda da parte dell'intestatario.

Carta di circolazione (D.P.R. 105 del 9 marzo 2000)

In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione della carta di circolazione, entro 48 ore dalla constatazione, l'intestatario deve farne denuncia agli organi di polizia compilando l'apposito modulo, contestualmente viene rilasciato un permesso provvisorio di circolazione della validità di 90 (novanta) giorni. Dal momento del rilascio del suddetto permesso,  la carta di circolazione identificata nella denuncia non è più valida. Il titolare che successivamente alla denuncia rientrasse in possesso della patente di guida deve provvedere alla sua distruzione. Il duplicato verrà trasmesso per posta-contrassegno all'indirizzo di residenza dell'intestatario entro i 90 giorni di validità del permesso provvisorio di circolazione; qualora il duplicato non pervenga entro tale termine il permesso provvisorio si intende prorogato fino al momento della consegna.

Qualora invece gli organi di polizia, all'atto della denuncia, facciano presente che è impossibile estrarre il duplicato della carta di circolazione, al suo rilascio provvedono gli uffici provinciali della Motorizzazione Civile e dei trasporti in concessione, entro 30 giorni dalla data di presentazione dell'apposita domanda da parte del titolare. Alla medesima domanda è allegata la denuncia resa agli organi di polizia.

Nel caso in cui la carta di circolazione sia deteriorata al punto da rendere illeggibili i dati in essa contenuti, al rilascio del duplicato provvedono gli uffici provinciali della Motorizzazione Civile e dei trasporti in concessione, entro 30 giorni dalla data di presentazione dell'apposita domanda da parte dell'intestatario.

 
Copyright © 2005-2014 Comune di Finale Ligure p.i. 00318330099 - Tutti i diritti riservati. Powered by Lnet