Rimborso Tributi

Rimborso ad istanza di parte di somme versate e non dovute (Legge 296/2006 – art. 1, comma 164)  Imposta Municipale Propria (IMU) - Tassa sui Servizi Indivisibili (TASI) - Imposta Comunale sugli Immobili (ICI)

Il contribuente può richiedere il rimborso delle somme versate e non dovute al Comune entro cinque anni dal giorno del pagamento o da quello in cui è stato definitivamente accertato il diritto alla restituzione.

L’istanza di rimborso, cui deve essere allegata la documentazione comprovante il diritto al rimborso, deve essere presentata con una delle seguenti modalità:

  • a mezzo PEC all'indirizzo: comunefinaleligure@legalmail.it
  • con consegna diretta al protocollo generale del Comune di Finale Ligure, sito in via Pertica 29 – 1° piano;
  • a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all'indirizzo: Comune di Finale Ligure – Va Tommaso Pertica 29 – 17024 Finale Ligure (SV).
Responsabile del Procedimento: 
Nominativo soggetto potere sostitutivo: 

Documentazione

Servizi online

Caratteristiche procedimento

Tipo provvedimento espresso: 
Provvedimento di rimborso
Istanza di parte: 
Si
Strumenti di tutela: 

Ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale entro 60 giorni dalla notificazione del provvedimento di diniego al rimborso.

Il ricorso può essere presentato anche contro l'eventuale "silenzio" della Pubblica Amministrazione che deve intendersi come  rifiuto.

Termine conclusione Procedimento: 
180 giorni dalla data in cui l'istanza è pervenuta al protocollo generale del Comune