Rivendita di Giornali e Riviste

La vendita della stampa quotidiana e periodica può essere effettuata in punti vendita esclusivi o non esclusivi.

I punti vendita esclusivi sono quelli tenuti alla vendita generale di quotidiani e periodici. Per punti vendita esclusivi si intendono altresì gli esercizi autorizzati, in vigenza dell’articolo 14 della legge 5 agosto 1981 n. 416 (disciplina delle imprese editrici e provvidenze per l’editoria) abrogato dall’articolo 9 del decreto legislativo 24 aprile 2001 n. 170 (riordino del sistema di diffusione della stampa quotidiana e periodica, a norma dell'articolo 3 della legge 13 aprile 1999 n. 108), alla vendita di quotidiani e periodici in aggiunta o meno ad altre merci.

I punti vendita non esclusivi sono quelli che, in aggiunta ad altre merci, sono autorizzati alla vendita di soli quotidiani, di soli periodici o di entrambe le tipologie di prodotti editoriali. Per punti vendita non esclusivi si intendono altresì gli esercizi che hanno effettuato la sperimentazione ai sensi dell’articolo 1 della legge 13 aprile 1999 n. 108 (nuove norme in materia di punti vendita per la stampa quotidiana e periodica) e ai quali è rilasciata l’autorizzazione per la vendita di soli quotidiani, di soli periodici o di quotidiani e periodici.

L'apertura, il trasferimento, il subingreso e la cessazione dell'attività di un punto vendita sono soggetti alla presentazione di segnalazione certificata di inizio attività ai sensi dell'articolo 19 della Legge 241/1990, da effettuarsi mediante la modulistica sottostante.

Informazioni sul Procedimento: 
Per ottenere Informazioni sul Procedimento: contattare lo Sportello tramite mail o telefonicamente
Responsabile del Procedimento: 
Nominativo soggetto potere sostitutivo: 

Pagamenti

Modalità di pagamento: 

Bollettino o bonifico bancario

Caratteristiche procedimento

Silenzio Assenso: 
Si
Strumenti di tutela: 

T.A.R.

Termine conclusione Procedimento: 
Max 60 giorni per Procedimento Controllo

Modulo Scheda anagrafica