Mensa

Il servizio è disponibile presso i refettori organizzati nelle varie sedi scolastiche a favore dei bambini che frequentano le scuole dell’infanzia statali e le scuole statali primarie e secondarie di 1° grado che hanno i rientri pomeridiani.

Il servizio è affidato in gestione alla Ditta CAMST che prepara i pasti presso il Centro cottura di Giustenice.

Nella preparazione dei pasti, oltre ai prodotti biologici ( pasta, riso, farina e derivati, olio, uova, pomodori pelati, verdura e frutta, legumi, confetture, miele e yogurt) e del commercio equo e solidale, si è introdotta per la frutta e per la verdura fresca la fornitura di prodotti cosidetti a "chilometro zero" ossia derivanti da produzioni agricole locali che non devono percorrere lunghe distanze prima di giungere in tavola.

Per le scuole dell’infanzia è prevista la merenda compresa nella tariffa pasto.

I bambini affetti da particolari patologie possono avere una dieta specifica richiedibile mediante la presentazione alla propria sede scolastica di una adeguata certificazione medica. Le diete saranno fornite in aderenza al menù settimanale corrente.

Funziona la Commissione Mensa composta da rappresentanti dei genitori, degli insegnanti e del Comune.

Dal mese di luglio 2017 il pagamento dei buoni pasto avverrà con Sistema Informatizzato - consultare l'informativa allegata.

Tariffe

Le tariffe applicate a pasto sono le seguenti:

  • buono pasto scuole dell’infanzia residenti (comprensivo di merenda): € 3,15

  • buono pasto scuole primarie e secondarie di 1° grado: € 3,75

  • buono pasto non residenti: € 4,50

L’Amministrazione Comunale per concorrere ai costi sostenuti dalle famiglie ha deciso di introdurre un agevolazione tariffaria a favore delle famiglie con due o più figli fruitori del servizio di mensa scolastica comunale, residenti nel territorio del Comune di Finale Ligure e titolari di un reddito ISEE annuo sino ad € 7.500, riconoscendo la tariffa ridotta al 50% dal secondo figlio e per i successivi.

Modalità

Per ottenere la riduzione tariffaria occorre recarsi in Comune presso lo Sportello del Servizio Pubblica Istruzione nei giorni ed orari di apertura e compilare l’autocertificazione ove si indicherà il valore ISEE in corso di validità.