Concorso di idee per la riqualificazione di Piazza Abbazia

Sono obiettivi del concorso la riqualificazione e la valorizzazione dello spazio urbano di Piazza Abbazia. La nuova sistemazione dovrà rispettare la normativa urbanistica vigente ed i caratteri più specifici del luogo, sopra brevemente descritti. Infatti, il presente concorso ha come obiettivo il recupero di questo importante spazio pubblico per la vita cittadina: passeggio, interscambio sociale e culturale.

Potranno essere ipotizzate nuove attività e funzioni, temporanee o permanenti, che possano conferire una connotazione più qualificata di quella attuale.

Tali attività andranno individuate in coerenza con i caratteri storico culturali e le suggestioni proprie del luogo, quale il suo rapporto con i diversi accessi dalle strade limitrofe, con gli scenari urbani presenti e con spazi di grande interesse urbano, come il ponte San Benedetto e la vecchia stazione ferroviaria.

La proposta dovrà in particolare risolvere le criticità connesse all'attuale posizione sottomessa rispetto agli assi viari, che trasformano tale ambito in uno spazio di margine sotto il profilo sia delle relazioni visive che funzionali, risolvere compiutamente le esigenze di accessibilità al plesso scolastico prospettante sulla piazza, nonché risultare coerenti sotto il profilo materico-linguistico con le soluzioni adottate nei progetti di riqualificazione di via Porro, via Molinetti, via Drione e via Santuario.

Le idee potranno prevedere attività di servizio (rivendita giornali e punto ristoro), svolgimento di temporanee manifestazioni culturali e di pubblico spettacolo etc., ma tutte le ipotesi dovranno essere tra loro coordinate negli spazi e nei tempi, essere compatibili con la permanenza dei residenti nella città storica oltre che con l’esigenza di una concreta fattibilità, che consenta il rilancio socio economico del centro cittadino. Il progetto dovrà comprendere anche il rifacimento dei sotto servizi secondo quanto indicato nel documento preliminare alla progettazione allegato.

Le idee progettuali, conseguenti alle attività e funzioni ipotizzate, dovranno ridefinire lo spazio civico, qualificando il valore della piazza come “luogo” riconoscibile, attraverso la presenza di nuovi arredi, di una pavimentazione disegnata e di un assetto illuminotecnico adeguato che ne incrementino la fruibilità, creando uno scenario urbano innovativo ma rispettoso dei valori storici e culturali di interesse, garantendo la possibilità di provvedere ad una gestione e manutenzione più semplice ed economica possibile per l’Amministrazione Comunale.