Unione dei Comuni del Finalese: indetto un avviso di manifestazione di interesse per l’affidamento in concessione della gestione della Fortezza di Castelfranco - Comune di Finale Ligure.

L'Unione dei Comuni del Finalese ha indetto un avviso di manifestazione di interesse per l’affidamento in concessione della gestione della Fortezza di Castelfranco - Comune di Finale Ligure, Finalmarina, mediante procedura aperta, ai sensi del decreto legislativo n. 50/2016.

Il Bando e gli allegati (capitolato speciale, modulo istanza di partecipazione, con contestuale autocertificazione/dichiarazione sostitutiva, modulo fac-simile offerta economica) sono consultabili su: http://www.unionecomuni.finalese.sv.it, http://www.comunefinaleligure.it - Sezione: Albo Pretorio Online - Tipo di documento: Bandi di gara e su www.comune.orcofeglino.sv.it

L'affidamento ha per oggetto la concessione per un periodo di tre anni decorrenti dalla data dell’assegnazione, della Fortezza di Castelfranco per:

  • realizzazione eventi, mostre o esposizioni secondo le norme vigenti in materia di mostre e esposizioni;

  • gestione del bar/servizio ristorazione della Fortezza di Castelfranco;

  • gestione delle cerimonie quali matrimoni in collaborazione con gli uffici competenti;

  • gestione di eventi organizzati dall'Unione dei Comuni del Finalese;

  • gestione di visite culturali guidate su richiesta dell'Unione dei Comuni del Finalese;

  • gestione spazi per attività commerciali e/o ricettività turistica.

E' inoltre prevista la facoltà di rinnovo dei servizi oggetto della presente procedura per la durata massima di anni tre. Il canone di concessione da versare in favore dell'Unione dei Comuni del Finalese posto a base d’asta è stabilito in € 3.000,00 (euro tremila/00) annui, più IVA. A partire dal secondo anno di gestione, in ragione della rendicontazione dei risultati del primo anno, l'Ente potrà richiedere – pena la risoluzione del rapporto contrattuale – un accrescimento proporzionale del canone, da riconoscersi sotto forma di finanziamento integrale di manifestazioni da inserire nel calendario estivo, con costi a carico del concessionario.

L’aggiudicazione sarà effettuata a favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa, di cui all’art. 95 del decreto legislativo n. 50/2016, valutabile secondi i criteri esposti nel bando, con esclusione delle offerte pari o al ribasso sull’importo a base di procedura.

La procedura è aperta a tutti i soggetti di cui al D.Lgs. n. 50/2016, nonché alle associazioni, singolarmente o in forma associata in possesso dei seguenti requisiti:

  1. (per le imprese) iscrizione al C.C.I.A.A. – Registro delle Imprese per attività corrispondenti ai servizi oggetto dell’concessione, con la precisazione degli estremi di iscrizione, la natura giuridica, la denominazione, la sede legale e l’oggetto dell’attività;

  2. (per le cooperative o consorzi di cooperative) iscrizione, all’Albo delle società cooperative istituito presso il Ministero delle Attività Produttive, ai sensi del D.M. 23.6.2004 e all'Albo Regionale;

  3. (Associazioni culturali senza fini di lucro) possesso di Statuto e Atto costitutivo con oggetto conforme all’attività del presente procedimento di procedura, iscrizione all'Albo regionale;

  4. insussistenza delle cause di di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016;

  5. essere in possesso dei requisiti professionali obbligatori (art.71 D.L. n.59/2010), della necessaria autorizzazione sanitaria per l’attività di somministrazione e vendita di generi alimentari, HCCP e quant'altro previsto dalla normativa vigente.

  6. avere svolto anteriormente alla data di pubblicazione del bando di procedura servizi di attività gestione musei e servizi attinenti (attività espositiva, di realizzazione mostre, etc.)

  7. essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili.

L’aggiudicatario dovrà provvedere a presentare regolare SCIA di apertura di esercizio di somministrazione di alimenti e bevande (bar Ristorante) ed (se del caso) SCIA di apertura di esercizio di vicinato (negozio).

Sono ammessi a partecipare alla gara anche i raggruppamenti di imprese, fermo restando che ogni singola impresa dovrà possedere i requisiti di cui ai precedenti punti da a) a g). Le imprese che partecipano con un raggruppamento non possono partecipare con altri raggruppamenti o singolarmente alla gara, pena l'esclusione. L'offerta congiunta dovrà essere sottoscritta, a pena esclusione, dai legali rappresentanti di tutte le imprese raggruppate e che costituiranno i raggruppamenti e dovrà specificare i servizi che verranno assunti da ciascuna impresa. E' ammesso l'avvalimento ai sensi dell'art. 89 del D. Lgs. 50/2016.

 

Il concorrente, a pena di esclusione, deve effettuare il sopralluogo dei locali da richiedersi alla stazione appaltante che rilascerà attestato di sopralluogo. I soggetti che intendono partecipare alla gara dovranno contattare per appuntamento il numero telefonico 019/6890280 (orario dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30). Sono ammessi alla gara i soggetti che avranno effettuato ed ottenuto il relativo attestato di avvenuto sopralluogo, rilasciato dal responsabile del competente Ufficio. Il sopralluogo dovrà essere svolto dal legale rappresentante del soggetto partecipante alla gara, oppure da un rappresentante del soggetto munito di apposita delega. Il sopralluogo dovrà essere effettuato entro il 21 aprile 2017 ore 12.

 

I soggetti interessati, in possesso dei requisiti previsti nel presente bando, dovranno far pervenire le proprie offerte al protocollo dell’Unione dei Comuni del Finalese presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Finale Ligure - Via Pertica n. 29 - 17024 Finale Ligure (SV) - entro il termine perentorio delle ore 12.00 del giorno 26 aprile 2017, a pena di esclusione. Le offerte dovranno pervenire a mezzo raccomandata del servizio postale delle Poste Italiane o mediante il servizio "Posta celere" delle poste medesime, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata o in alternativa mediante presentazione diretta all’Ufficio Protocollo del Comune di Finale Ligure, durante l’orario ordinario di apertura al pubblico, in plico debitamente sigillato, riportante all’esterno, a pena di esclusione dalla gara, indicazione del mittente, indirizzo, PEC, fax, recapito telefonico e la scritta: “NON APRIRE - CONTIENE: “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA FORTEZZA DI CASTELFRANCO DEL COMUNE DI FINALE LIGURE”.

L’ente concedente è l'Unione dei Comuni del Finalese (Provincia di Savona), Via Pertica n. 29 - 17024 Finale Ligure (SV) – Codice Fiscale e Partita IVA 01729870095 - URL: http://www.unionecomuni.finalese.sv.it http://www.comunefinaleligure.it e - telefono 019/6890280 - PEC: unionecomuni.finalese@pec-legal.it

Punto di contatto: email: turismo@comunefinaleligure.it

Per maggiori informazioni: tel 0039- 019 -6890280

Faq

AllegatoDimensione
PDF icon Faq - Domande da 1 a 661.46 KB
Data news
Giovedì 23 Marzo 2017