Home Page    Città di Finale Ligure - Via Pertica 29 - Centralino 019.68901 - Fax 019.680.135         









Versione Italiana   English version

 

 



UNA SUCCURSALE DELLA BIBLIOTECA CIVICA NELLA CASA DI RIPOSO DI FINALE LIGURE: LIBRI E RIVISTE A DISPOSIZIONE DEGLI ANZIANI

IL SERVIZIO CURATO DAI RAGAZZI DEL GRUPPO SCOUT DI PIETRA LIGURE, TOVO SAN GIACOMO E LOANO, CHE LEGGONO I LIBRI INSIEME AGLI OSPITI

E’ attivo dalla metà di novembre, presso la Residenza Protetta Ruffini di Finale Ligure, un servizio di prestito di libri e di riviste organizzato dall’Assessorato alla cultura del Comune e dalla Biblioteca Civica.

Nel salottino della casa di riposo, gestita dal Consorzio Regionale Servizi Sociali, hanno trovato spazio circa 200 libri e numerose riviste che sono rinnovati settimanalmente dai ragazzi del gruppo Scout di Pietra Ligure, Tovo San Giacomo e Loano.

Dice l’Assessore alla cultura del Comune di Finale, Nicola Viassolo: “E’ un’iniziativa cui teniamo molto, una buona occasione per trasferire i servizi della biblioteca e per dare a giovani motivati l’occasione di impegnarsi nel sociale. La loro disponibilità e il loro servizio sono per me motivo d’orgoglio”.

A disposizione degli anziani, un’ampia scelta di generi e titoli (dai gialli ai racconti rosa, dai classici della letteratura italiana alla narrativa straniera), oltre ad un buon numero di riviste e periodici.

“Questa iniziativa è molto importante perché prefigura quello che, in futuro, potrà essere il Sistema Bibliotecario Urbano e Interurbano del Finalese. – spiega il direttore della Biblioteca Civica, Flavio Menardi - Ultimamente stiamo ricevendo molte sollecitazioni dai Comuni dell’entroterra in questa direzione. I tempi sono maturi. La condivisione delle risorse, lo sviluppo della collaborazione bibliotecaria e culturale è certamente la strada da percorrere. E’ significativo che il primo passo sia stato fatto in direzione degli anziani e con la collaborazione dei giovani.”

Ogni giovedì pomeriggio, due giovani scout, Cinzia Marino e Irene Gandolfo, trascorrono qualche ora nella casa di riposo. “Il loro compito – commenta Micaela Anselmo, responsabile di zona dell’Agesci - non si limita a sostituire i libri già letti con altri nuovi. Lo scopo principale del loro servizio è tener compagnia agli anziani, leggere insieme a loro qualche pagina, aiutarli nella scelta, intrattenerli con la conversazione. Con questo spirito, e con la speranza di essere davvero in grado di offrire aiuto, compagnia e sollievo, le nostre ragazze vanno a trovarli ogni settimana”.

“Abbiamo accolto con favore la proposta fattaci dal Comune. – dice il direttore della Residenza Protetta, dottor Giovanni Bisio – E’ un’iniziativa lodevole che va a completare il servizio di animazione che già esiste all’interno della nostra struttura. Con l’ausilio di due animatrici, gli ospiti svolgono per dieci ore la settimana attività manuali, partecipano a laboratori artistici, curano le piante delle terrazze e i pesci dell’acquario. L’opportunità di leggere si aggiunge a queste attività, andando incontro alle loro esigenze di svago e di socializzazione. A breve, sperimenteremo anche gli audiolibri che la biblioteca ci metterà a disposizione e che permetteranno agli anziani di godere del piacere della lettura senza stancarsi”.

Il servizio degli audiolibri sarà messo a disposizione grazie alla collaborazione delle Biblioteche di Chiavari e Verbania che fanno capo ai rispettivi Distretti Lions. L’anno scorso, grazie alla collaborazione tra Lions distretto di Finale, Biblioteca di Finale Ligure e di Pietra Ligure è stato avviato il servizio audiolibri che permette a non vedenti e ipovedenti di usufruire gratuitamente di migliaia di libri in formato audio.



Foto Azais

 

 

 
Copyright © 2005-2014 Comune di Finale Ligure p.i. 00318330099 - Tutti i diritti riservati. Powered by Lnet